industrial design studio
industrial design studio

Perspective Tiles

making of
different points of view

PERSPECTIVE  – DIFFERENT POINTS OF VIEW è una linea di piastrelle 3d da rivestimento a parete per interno ed esterno, in tre modelli differenti. Per mezzo del colore su determinate porzioni di piastrella si ha una percezione estetica differente a seconda del punto di vista dal quale si osserva il rivestimento. Il progetto nasce da una riflessione sul rapporto tra lo spazio e l’utente. La prototipia è stata realizzata in cemento.

Nel progetto il rapporto di confronto tra persona e prodotto supera il dettaglio del singolo oggetto e approccia l’ambiente nella sua completezza, mettendo in relazione i luoghi dell’architettura e della città contemporanea con la percezione di ogni singolo individuo.

Si crea così un dialogo tra individuo  e contesto, fatto di un linguaggio mutevole, che valorizza le differenze  fisiche del luogo che della persona. Il contesto così reinterpretato, dialoga attraverso un linguaggio diretto, mutevole, valorizzando le differenze fisiche, del luogo e della persona. Una novità pensata per comprendere le reazioni dell’uomo che si muove all’interno di un’ambiente composito e ne ottiene punti di vista differenti. Un gioco di prospettiva in cui l’individuo semplicemente spostandosi avrà la possibilità di cogliere realtà diverse, da angolazioni diverse. Il concetto è legato proprio al movimento e al rapporto che intercorre tra fluire e divenire, nell’ottica che il movimento è mutazione e la mutazione è vita.

L’idea è nata dall’osservazione dei tessuti cangianti, dove grazie all’uso di fili di colore differente per trama e ordito il tessuto risultante cambia colore a seconda del punto di vista, con un effetto estetico quasi sorprendente ed una costante impressione di movimento. L’uso del bicolore e del tratto grafico sono invece ispirati al progetto grafico di Giò Ponti per l’Hotel Parco dei Principi di Sorrento del 1960, dove regna l’illusione della tridimensionalità.

Il progetto si sviluppa in tre modelli – RIVIERA, REVERSO E RONDINE. Gli elementi sono indicati per il rivestimento murario, sia di ambienti esterni che interni. La migliore resa prospettica si ottiene con l’applicazione su ampie superfici: sono particolarmente adatte per il contract/hotellerie o facciate esterne di palazzi.

Assistente al progetto e fotografie Salvatore Scordo

rondine
riviera
reverso